Le problematiche di un trasloco internazionale

Trasferirsi  in una nuova casa comporta sempre una serie di inconvenienti; nulla che non si possa risolvere preparandosi con grande anticipo, a maggior ragione se il trasferimento è verso un paese lontano. I traslochi internazionali offrono infatti maggiori problematiche rispetto a quelli nazionali, anche solo a causa della distanza. Per organizzare al meglio un trasloco internazionale vai alla fonte.

Un trasloco a grande distanza

La caratteristica di un trasloco internazionale che riveste maggiore importanza è la distanza da percorrere verso la nuova casa. Se infatti il Paese che dovremo raggiungere è molto lontano, al di fuori della Comunità Europea, allora si dovranno superare anche degli ostacoli burocratici, dovuti al passaggio della nostra merce attraverso le dogane.

A tal proposito è sempre consigliabile contattare una ditta di traslochi specializzata in trasferimenti a livello internazionale, sia nel caso che si tratti di trasferire la propria abitazione, sia nel caso di un ufficio o di un esercizio commerciale.

La burocrazia da questo punto di vista non è sempre semplice da comprendere, soprattutto se il viaggio è verso alcuni paesi, come ad esempio in Asia o in Africa.

Cosa portare con sé

Durante i mesi che precedono un trasloco è sempre importante fare una revisione di ciò che si possiede. Tutti noi infatti abbiamo in casa oggetti che non usiamo, abiti ancora nuovi mai indossati, suppellettili che credevamo necessarie, e che invece sono rimaste per anni nei cassetti.

Tutti questi oggetti non andrebbero spostati nella nuova casa, perché quasi certamente resteranno inutilizzati anche nella loro nuova destinazione. Se ci spostiamo verso un Paese lontano questa cernita ci permette anche di eliminare parte del carico, con evidente risparmio sulle spese finali.

Nei traslochi internazionali si deve anche tenere conto del volume occupato dagli oggetti; quindi alcuni elettrodomestici e mobili molto ingombranti andranno abbandonati, per sostituirli con pezzi nuovi una volta giunti nella nuova casa.

Se si tratta di oggetti ancora in buono stato possiamo regalarli ad amici o parenti, oppure possiamo valutare l’idea di rivenderli, in un mercatino dell’usato o sui siti di aste.

Il mezzo di trasporto

Le spese per il trasloco internazionale dipendono fortemente dal mezzo di trasporto che si intende utilizzare. Se il viaggio non è poi così lungo conviene sempre, ove possibile, sfruttare il trasporto su gomma, il meno oneroso. Per traslochi verso Paesi lontani però potrebbe essere necessario sfruttare l’aereo, molto costoso ma anche rapido.