Come risparmiare sul trasloco

risparmiare sul trasloco

E’ risaputo: La parte più odiata da tutti nel momento in cui ci si trasferisce, è il trasloco. Oltre ad essere molto noioso e faticoso, è necessario anche, la maggior parte delle volte, sborsare molti soldi, perché ovviamente nessuno fa niente gratuitamente. Perciò, se sei interessato a risparmiare sul costo del trasloco, prova a leggere questa guida, vedrai che con tutti questi accorgimenti riuscirai a risparmiare un bel po’ di soldi.

Bene, per cominciare, pianificate sempre tutto prima. Se dovete traslocare tra un mese, per esempio, cominciate già ad organizzarvi, così sarete pronti per fare tutto. Allora, cominciamo.

I consigli per risparmiare sul trasloco

risparmiare sul traslocoE’ bene in queste cose buttare il più possibile. Se hai oggetti che sai di non utilizzare, e che non ti torneranno mai più utili, allora perché non buttarli? Perciò il mio consiglio e di prendere carta e penna, e di fare una bella lista, scrivendo ciò che si deve buttare, e ciò che invece deve essere trasportato nell’altra casa. Ovviamente prima di buttare qualcosa, accertatevi che vi non vi servirà più.

Ora che finalmente hai capito quali oggetti tenere e quali buttare, è necessario capire come trasportarli, o per meglio dire, come trasportarli senza che si danneggino. Ovviamente ci sarà bisogno di scatoloni e imballaggi. I primi, se acquistati in negozi specifici, possono risultare un po’ costosi, in quanto, giustamente, anche loro devono guadagnare. Piuttosto cercate di controllare i supermercati delle vostre città, magari lì trovate molti scatoloni che devono essere buttati. Assicuratevi che non ci siano buchi o danneggiamenti, per evitare di rompere la vostra roba. Anche per l’imballaggio non è necessario spendere soldi, in quanto è possibile sostituirlo tranquillamente con giornali, lenzuola, coperte, a meno che non vi siano oggetti estremamente sensibili, e in quel caso si, vi consiglio vivamente un imballaggio comprato in un negozio specifico.

Scegliere la ditta

Ok, avete fatto una lista di quello che dovete portare e quello che non dovete portare, avete inserito nella scatola gli oggetti e imballati, e ora? Quello che dovrete fare è affidarvi ad una ditta di traslochi. Anche questa parte è molto importante, perché la scelta della ditta sarà assolutamente fondamentale nel prezzo finale del trasloco. Se provate a cercare su internet, troverete decina di aziende pronte ad aiutarti, ma il tuo obbiettivo deve essere quello di trovare la migliore in termini di qualità/prezzo. Quindi comincia a cercare le singole aziende, vedi i possibili feedback, cosa pensano le persone. Ma meglio sarebbe scegliere una ditta con la quale un amico/ parente abbia già avuto esperienze, in modo tale da essere più tranquilli.

Sottintendendo il fatto che una ditta di traslochi si paga all’ora, o al giorno, possiamo quindi affermare che il tempo è denaro. Ed essendo denaro, è meglio non perderlo. Quindi un altro consiglio potrebbe essere quello di fare trovare ai traslocatori la maggior parte della casa smontata, così da non fargli perdere troppo tempo.

Se si vuole praticamente dimezzare, o forse più, il costo del trasloco, è consigliabile noleggiare un mezzo abbastanza grande da poter trasportare tutti gli oggetti, anche facendo più viaggio, ovviamente. Quindi, se la casa nuova non è tanto lontano da quella vecchia, è possibile fare così pagando quindi solamente il noleggio e la benzina.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *