Smartphone Android 2017, innovazione e prestazioni

Grazie al progresso tecnologico compiuto nel corso del tempo, i telefoni cellulari hanno subito una graduale trasformazione, diventando dispositivi sempre più smart capaci di andare ben oltre la semplice telefonata, offrendo un’esperienza utente flessibile e completa.

Nonostante i vari miglioramenti sul fronte hardware, infatti, lo spessore è una delle caratteristiche rimasta pressoché invariata nel mercato degli smartphone, a meno di scendere a compromessi. Ogni anno assistiamo al debutto di molti dispositivi seguiti dallo slogan “lo smartphone più sottile al mondo” e dotati di una moltitudine di feature distintive che contribuiscono a rendere unico ogni device. Ma cosa è cambiato?

Quale smartphone acquistare nel 2017?

La scelta di un nuovo smartphone è caratterizzata dall’analisi di diversi i fattori che possono variare in funzione delle necessità di utilizzo dell’utente. Lo spessore è sicuramente una delle caratteristiche che determinano l’usabilità di un dispositivo, ma non la più importante. Per tenersi aggiornati sui migliori smartphone in circolazione e sulle novità che li caratterizzano potete dare un’occhiata a questa classifica http://android.caotic.it/miglior-smartphone-android/in costante aggiornamento.

Doppia fotocamera, impermeabilità e resistenza agli urti

Caratteristica introdotta qualche tempo fa da HTC con il proprio One M8, per portare una ventata di novità e rivoluzionare il comparto fotografico degli smartphone Andoid, riproposta in diverse salse anche da LG, Huawei, Xiaomi, oltre che dal tanto acclamato iPhone 7 Plus: la doppia fotocamera è ad oggi una caratteristica ormai standard nella dotazione degli smartphone odierni.

Il doppio sensore posteriore (e in alcuni casi anche frontale) non rappresenta più una feature appannaggio di pochi smartphone, ma è destinata ad essere il nuovo standard odierno, che consente di ottenere una maggiore flessibilità di scatto, permettendo ad esempio di catturare scatti giocando con la profondità di campo, così da ottenere un effetto bokeh.

fotocamere e doppi sensori

A differenza di qualche anno fa, anche il parco sensori si è ampliato notevolmente, rendendo gli attuali telefonini sempre più versatili e racchiudendo in un unico dispositivo una moltitudine di strumenti che si rivelano utili per ogni occasione, a partire da bussola e barometro, sino ad arrivare a sistemi di riconoscimento facciale e lettori di impronte digitali sempre più avanzati, al fine di garantire la massima sicurezza da possibili furti di dati.

posteriore smartphone

Ma l’evoluzione non si è limitata al comparto tecnico e software, spaziando anche sul fronte dei materiali utilizzati nella costruzione dei device, che vede ormai l’alluminio a farla da padrone, anche se non è raro trovare smartphone con scocca realizzata in ceramica, che riescono a garantire una resistenza certamente ben più elevata rispetto alla comune plastica, oltre alle sempre più comuni certificazioni IP67 e IP68 per la resistenza all’acqua e alla polvere

smartphone android 2017

A questo si aggiunge il sempre maggiore impiego del vetro, che vede protagonista Corning con il suo Gorilla Glass 5, appositamente realizzato per resistere all’80% delle cadute, da altezze superiori al metro, senza subire alcun danno, garantendo quindi un’affidabilità e una resistenza ben superiori rispetto a quanto eravamo abituati in passato.

È quindi facile dedurre che, pur essendo ancora lontani dall’essere definiti indistruttibili, possiamo finalmente riconoscere agli smartphone il merito di poter finalmente reggere il confronto con il pluricitato Nokia 3310, ironicamente tirato in ballo per la sua elevata resistenza, vista la fragilità dei primi device immessi in commercio, con il vantaggio di una dotazione hardware di gran lunga migliore rispetto a quest’ultimo.